Solidarietà di FI al coordinatore dell'emergenza Montagnani

'Politica arrogante e ingerente, si vuole svoltare verso un'informazione di regime?'

 

AOSTA. Il coordinamento regionale di Forza Italia Valle d'Aosta esprime "piena solidarietà" al coordinatore sanitario per l'emergenza Covid19 Luca Montagnani "che ieri in Consiglio regionale è stato pesantemente attaccato soltanto perché all'indomani dell'approvazione della legge regionale sulle riaperture, ha legittimamente osato esprimere la propria autorevole opinione".

"Al di là del merito delle dichiarazioni rilasciate dal dottor Montagnani, nell'ambito delle quali non spetta a noi entrare - dice il coordinamento di FI -, quello che più ci lascia sconcertati e che ci preoccupa è che ieri nella massima istituzione valdostana si sia censurato nel più generale silenzio dell'aula il coordinatore sanitario per l'emergenza Covid-19 in Valle d'Aosta, semplicemente perché la sua posizione espressa non è risultata rigorosamente funzionale alla volontà politica, che infatti ha regolato addirittura attraverso una norma di legge (sic!) le modalità con le quali l'Unità di supporto e di coordinamento per l'emergenza Covid-19 dovrà comunicare d'ora in avanti. Di fronte a una politica arrogante e ingerente, c'è ancora chi si chiede come mai continua l'emorragia delle professionalità medico-sanitarie dalla Valle d'Aosta?", chiede il coordinamento.

E ancora: "Di fronte a una politica che si sente evidentemente superiore anche a chi in questo momento ha compiti di sorveglianza medico-sanitaria, i valdostani possono ancora fruire del diritto/dovere a un'informazione oggettiva, plurale ed equidistante oppure si vuole svoltare verso un'informazione di regime?".

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it