.

Ospedale e Università, la Regione dà l'ok alla ripresa dei lavori

Conferito il mandato alla Siv. Si parte con la revisione del progetto esecutivo di ampliamento da 123,7 milioni

 

cantiere dell'ospedale Parini

Il governo valdostano ha dato oggi il via libera alla riattivazione di due grandi cantieri di Aosta: quello dell'ospedale regionale U. Parini e quello del campus universitario.

La giunta ha incaricato la società in house Société Infrastructures Valdôtaines di occuparsi della ripresa dei lavori a cominciare dall'ampliamento a Est del complesso ospedaliero, così come stabilito a maggio nella tribolata votazione andata in scena in Consiglio Valle.

«Il primo passo - annuncia la Regione - è la revisione della progettazione definitiva ed esecutiva della Fase 3, relativa all'ampliamento ad est dell'ospedale; successivamente alla fase d'appalto, sarà eseguita l'opera per un importo massimo pari a 123.700.000 euro». Il mandato conferito a S.I.V. prevede anche la revisione del progetto di fattibilità tecnica ed economica della ristrutturazione dell'attuale presidio ospedaliero e di realizzazione del nuovo polo materno-infantile. I due passaggi corrispondono alle Fasi 4 e 5 dell'intervento complessivo.

L'iter amministrativo proseguirà nelle prossime settimane. Il punto della situazione sui progetti, quello dell'ospedale e quello dell'università all'ex Testafochi, sarà presentato in una relazione da trasmettere alle Commissioni consiliari in base alla legge Madia sulle società a partecipazioni pubblica quali la Société Infrastructures Valdôtaines.

 

 

Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it