REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Emendamento alla legge sul gioco d'azzardo contro le "slot machines" per minori

 

La presidenza della Regione ne chiede il divieto di utilizzo per bambini e ragazzi

 

AOSTA. Prevenire è meglio che curare: questo vecchio detto è alla base di un emendamento della presidenza della Regione per vietare ai minorenni l'uso delle macchinette conosciute con il nome "ticket redemption".

Lo scorso 24 settembre la Guardia di finanza di Aosta aveva sequestrato tre di queste "slot machines" per minori che distribuiscono tagliandi da accumulare per ottenere premi anche di ingente valore. Le Fiamme gialle avevano lanciato un allarme sulla pericolosa diffusione di questi apparecchi che avvicinano i bambini e ragazzi al gioco d'azzardo.

L'emendamento trasmesso dal presidente della Regione sarà discusso dalla V Commissione consiliare che sta esaminando due iniziative legislative contro il gioco d'azzardo patologico. «Riteniamo che questo tipo di macchine, peraltro autorizzate dalla normativa statale, sia potenzialmente pericoloso per le fasce più vulnerabili della popolazione e in particolare per i bambini e gli adolescenti - afferma Augusto Rollandin - perché fanno credere che si possano ottenere vincite superiori rispetto a quanto si spende, con il rischio di indurre i giovani al gioco d’azzardo. Riteniamo dunque che sia opportuno, come iniziativa di prevenzione, vietarne l'uso da parte dei minori».

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it