.

In Consiglio Valle risoluzione trasversale contro l'attacco russo in Ucraina

Il testo firmato dai capigruppo di maggioranza e opposizione

 

Consiglio regionale

Il Consiglio regionale della Valle d'Aosta ha discusso e approvato oggi una risoluzione trasversale contro l'invasione della Russia in Ucraina.

Il testo è emerso in seguito ad una riunione dei capigruppo del pomeriggio dedicata proprio al conflitto in corso ormai da ore. Lo firmano tutti i gruppi consiliari.

La risoluzione che l'aula ha votato impegna il presidente della Regione di concerto con il presidente del Consiglio a «manifestare la propria solidarietà al popolo ucraino presso l'ambasciata dell'Ucraina in Italia e a presentare presso le autorità statali e europee la viva preoccupazione dei valdostani per l'azione bellica e per le sue ripercussioni, chiedendo una ferma condanna di questa guerra nelle sedi opportune e che si attivino tutti i canali diplomatici affinché si ponga immediatamente fine all'attacco in corso ed allo spargimento di sangue». L'iniziativa inoltre chiede «ai nostri parlamentari un impegno concreto in tal senso presso tutte le sedi opportune».

Nelle premesse il testo richiama «l'art. 11 della Costituzione nel quale si sancisce che "L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali"» ed esprime «viva preoccupazione» per gli eventi delle ultime ore che avvengono «in aperta violazione del diritto internazionale e aprano scenari inquietanti per l'intera umanità, con gravi ripercussioni sociali ed economiche che ci vedono tutti coinvolti».

La risoluzione inoltre ribadisce che «dalla guerra nascono solo odio, distruzioni e rovine» e richiama «i principi e i valori comuni su cui si basa la vita nell'UE: libertà, democrazia, uguaglianza e Stato di diritto, promozione della pace e della stabilità».

 


M.C.
(aggiornata)

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it