Cessione Cogne Acciai Speciali, FdI: necessario verificare le intenzioni dell'acquirente

'Il governo regionale apra un tavolo di confronto con tutte le parti interessate'

 

«Sulla cessione del pacchetto di controllo della CAS e relativamente al suo futuro riteniamo non serva tanto chiedere generiche rassicurazioni verbali ex post ai venditori ma sia necessario ottenere riscontri diretti dall’acquirente per verificarne le sue intenzioni finalizzate a salvaguardare sviluppo e occupazione». È quanto dichiara in una nota Fratelli d'Italia Valle d'Aosta a proposito dell'accordo che la proprietà dell'acciaieria aostana ha raggiunto con un gruppo di Taiwan.

«Anche in considerazione dell’ingente sostegno pubblico avvenuto fin dall’inizio nei confronti dell’attuale proprietà - prosegue FdI - con rilevanti investimenti e contributi, seppur previsti dalla legislazione nazionale e locale, auspichiamo che il governo regionale apra un immediato tavolo di confronto con tutte le Parti interessate, organizzazioni sindacali comprese».

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it