VdA Unie / Mouv' chiede la verifica di maggioranza dopo la mancata candidatura di Caveri

L'assemblea esprime «dispiacere per il comportamento dei partiti di maggioranza». Il movimento sarà comunque in lista per le politiche

 

Luciano Caveri

L'assemblea di VdA Unie / Mouv' vuole una verifica interna alla maggioranza regionale. La richiesta arriva dopo l'esclusione della candidatura al Senato dell'assessore Luciano Caveri, di VdA Unie, nella coalizione di autonomisti e progressisti.

L'assemblea degli iscritti esprime «solidarietà al proprio eletto» Caveri e «dispiacere per il comportamento dei partiti della maggioranza regionale, che non hanno voluto tenere sufficientemente conto della qualità della possibile candidatura di Luciano Caveri». L'assemblea quindi «dà mandato ai propri eletti (Caveri e Jordan, ndr) affinché siano portavoce, nei modi e nei tempi dovuti, della richiesta di una verifica interna alla maggioranza regionale per capire, alla luce dei recenti avvenimenti, quali saranno le strategie future».

Per ora VdA Unie / Mouv' decide di «mantenere la presenza nella coalizione per senso di responsabilità e dunque il Movimento sarà presente nel simbolo che verrà presentato per la competizione elettorale sia per la Camera che per il Senato».

Lo stesso Caveri non ha tenuto nascosta l'amarezza per la scelta politica compiuta dai movimenti che sostengono la Giunta di cui fa parte. «Pensavo di avere le carte in regola per essere candidato al Senato» e «non demordo», aveva scritto ieri in due tweet il candidato mancato.

«Le sottili alchimie della politica - le conosco bene e non mi stupisco! - hanno portato ad un'altra scelta, che immagino largamente motivata e prima o poi forse la capirò anche io», ha poi aggiunto in un post pubblicato sul suo blog dal titolo evocativo: "Politiche: i conti senza l'oste". In questo caso l'oste «sono i cittadini», precisa Caveri. 

Per il momento però a presentare il conto è Vda Unie / Mouv'.

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it