Sci, approvate le linee guida per accordi tra gestori impianti e piccole stazioni sciistiche

Nel bilancio regionale 2 milioni per progetti di sviluppo dell'offerta turistica stazioni sciistiche minori della Valle d'Aosta

 

sci

La Giunta regionale ha approvato il provvedimento delle linee guida di cooperazione tra società di gestione degli impianti di risalita e i Comuni delle piccole stazioni sciistiche. Gli accordi saranno finalizzati, in base alla legge regionale 15/2022, al sostegno di progetti di mantenimento e sviluppo dell'offerta turistica delle stazioni di Gressoney-Saint-Jean, Champorcher, Brusson, Antagnod, Saint Vincent, Chamois, Saint Rhémy en Bosses, Ollomont, Cogne, Rhêmes-Notre-Dame, Valgrisenche e La Magdeleine. 

«Le linee guida - precisa in una nota palazzo regionale - sono frutto di un lavoro di concertazione e condivisione del Tavolo previsto dalla legge regionale, presieduto dall'assessore allo sviluppo economico formazione e lavoro Luigi Bertschy, a cui hanno partecipato i referenti delle strutture regionali coinvolte, tre amministratori comunali indicati dal Cpel, i rappresentanti di Adava, Confcommercio, Avms, Avif, Finaosta».

Entro la fine del mese i concessionari di impianti a fune e i gestori di piste di sci di discesa potranno presentare domanda e redigere gli accordi e i progetti di cooperazione. Il bilancio regionale mette a disposizione 2 milioni di euro per l'anno in corso.

 

 

Clara Rossi

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it