PD-Sinistra VdA: "tutti devono concorrere a razionalizzare la spesa pubblica"

Il gruppo consiliare regionale tira in ballo costi della politica, dirigenti pubblici e società partecipate

Gruppo-pdAOSTA. L'azione del gruppo consiliare del Partito Democratico - Sinistra VdA nel 2015 sarà orientata "in modo costruttivo a sostenere tutte le iniziative per cambiare il sistema regionale, e promuovere la ripresa economica".

Facendo un bilancio del 2014 i consiglieri regionali del gruppo affermano che "a partire dalla riduzione dei costi della politica e di una assunzione di responsabilità di tutta la dirigenza pubblica e delle partecipate pubbliche fino ai livelli medi dell'amministrazione, tutti devono concorrere alla razionalizzazione della spesa pubblica per impedire che a pagare il prezzo della crisi siano solo i precari e i più deboli".

"Di fronte alla grave crisi economica - afferma il gruppo in Consiglio regionale facendo un bilancio del 2014 - occorre che la Regione riesca a mettere in campo iniziative di investimento mirate al rilancio dell'occupazione, del lavoro, dell'impresa per sostenere le entrate di bilancio, i dieci decimi che sono fondamentali a mantenere il welfare, i servizi e la qualità della vita della nostra comunità. La disoccupazione, le difficoltà dei giovani di trovare una prima occupazione, le sempre più frequenti chiusure di negozi, laboratori artigianali e partite IVA sono un grave segnale di impoverimento collettivo a cui bisogna dare una risposta forte e corale", conclude il PD-Sinistra VdA.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it