Casinò, Alpe, M5s e Uvp: "aumento degli introiti non basta"

 

"Aumento molto lontano dalle previsioni dell'ad"

Casino-scrittametaAOSTA. Nel primo bimestre dell'anno il Saint-Vincent Resort & Casinò ha incrementato il fatturato del 2,5 per cento rispetto allo stesso periodo del 2014. Commentando il dato diffuso nei giorni scorsi dall'azienda, i gruppi consiliari Alpe, M5s e Uvp diffondono con una nota "alcune considerazioni sui dati relativi alla sala da giochi: questi sono la vera chicca - affermano - e lasciano intendere quanto la situazione, a lavori di ristrutturazione ultimati ed a programmazione marketing effettuata, sia ancora molto aleatoria e incerta".

I consiglieri di opposizione spiegano che "a gennaio 2015 si è registrato un grande exploit, vale a dire superato il tetto di 8 milioni di euro negli introiti che ha determinato un +22% rispetto al 2014: un super risultato che deriva, in particolare, dalla roulette francese. E febbraio? A febbraio gli introiti non hanno invece raggiunto quota 4 milioni di euro, segnando un -24% rispetto al 2014".

L'aumento, si legge ancora nella nota, "è bene ricordare essere molto molto lontano dall'aumento degli introiti atteso per rispettare il piano quinquennale predisposto dall'Amministratore delegato per ottenere la sospirata ricapitalizzazione da 60 milioni di euro salva debiti. Aspettiamo marzo, anzi, l'approvazione urgente del bilancio 2014" concludono Uvp, Alpe e M5s.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it