Renzi in ritardo dà buca ai capigruppo, Alpe e Uvp: "sgarbo istituzionale"

 

Bertschy e Chatrian: "confermato carattere elettoralsitico della visita"

AOSTA. "Profondo disappunto e totale amarezza per la mancanza di considerazione nei confronti delle Istituzioni regionali dimostrata dal Presidente del Consiglio dei ministri" è stato espresso in una nota da Luigi Bertschy ed Albert Chatrian, capigruppo di Uvp e Alpe in Consiglio regionale.

"Avvisati in tarda mattinata di un incontro ufficiale a Palazzo regionale", spiegano, "i capigruppo consiliari hanno atteso inutilmente a partire dalle ore 15.30 il Presidente Renzi, che non si è manifestato".

"Visto che il Presidente ha dato priorità al comizio del PD e non si è presentato a Palazzo regionale secondo i programmi - dicono Bertschy e Chatrian -, prendiamo atto dello sgarbo istituzionale nei confronti del Consiglio regionale della Valle d'Aosta: un comportamento che conferma il carattere esclusivamente elettoralistico della visita odierna a cui si è cercato di dare una veste istituzionale, come già evidenziato dai movimenti che rappresentiamo in Consiglio".

 

C.R.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it