Ok della Regione a indebitamento da 40 milioni per finanziamenti alle Pmi

 

Questa prima tranche arriva dalla Banca europea degli investimenti e finanzierà i fondi di rotazione

soldi-pagamentoAOSTA. E' stato dato oggi di via libera della Giunta regionale a sottoscrivere un prestito di 40 milioni di euro con la Bei, la Banca europea degli investimenti. Si tratta della prima tranche dei 100 milioni autorizzati dalla Finanziaria regionale 2015/2017 e servirà a finanziare i fondi di rotazione regionali a sostegno delle piccole e medie imprese, in primis quelle alberghiere.

«E' con particolare piacere che presentiamo questa delibera molto importante» ha affermato in conferenza stampa l'assessore regionale alle Finanze, Ego Perron, che ha definito la deliberazione «un importante passaggio per creare lavoro e per far ripartire gli investimenti in Valle d'Aosta».

Gran parte dei finanziamenti andrà a sostenere il settore alberghiero, ha annunciato Perron, e a seguire il commercio e le imprese. Una parte meno rilevante invece aiuterà l'agricoltura, l'industria e l'artigianato.

Entrando nel dettaglio dell'operazione, l'indebitamento sarà sottoscritto da Finaosta nell'ambito della gestione speciale e avrà una durata massima di 15 anni con un tasso fisso del 2%.

Secondo il presidente della Regione Augusto Rollandin il provvedimento dà «una risposta definitiva alle titubanze» e «non è da poco, in un momento come quello attuale».

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it