Aosta, Lega polemica sui profughi all'Expo Night: "Loro ballano, noi paghiamo"

 

Su Facebook la polemica con il giallo di alcuni commenti cancellati

lega-postexponightx300AOSTA. Lo scorso sabato notte all'Expo Night di Aosta c'era anche un gruppo di profughi ospiti delle strutture di accoglienza del capoluogo che hanno trascorso alcune ore di svago. La presenza non è passata inosservata alla Lega Nord che su Facebook ha postato un messaggio al quale sono arrivati diversi commenti di risposta.

"Ieri sera le nostre 'risorse' si sono divertite molto alla Expo Night - è scritto nel post - e come potrebbe essere altrimenti visto che loro ballano e noi paghiamo vitto, alloggio, sigarette, schede telefoniche e pocket money? E' ora di finirla!". Velocemente ne è nata una polemica con commenti a sostegno e altri di critica, alcuni dei quali pare siano stati cancellati dal Carroccio.

"Siete patetici - si legge in uno dei commenti più recenti-. Vi sdegnate di come "mangiano" alle spalle dei contribuenti. Voi se foste arrivsti alle poltrone cosa avreste fatto? La stessa cosa, in grande però... Ora cancellate pure anche questo commento, esattamente come avete fatto con gli altri per timore di un confronto, ricordatevi però che esistono gli screenshot e che già girano".

Tra i commenti scomparsi dal social network e che comunque circolano in rete ci sono anche quello di un utente che ironizzando ha scritto "E' una vergogna, i neri non possono ballare. E' incostituzionale" e quello di un altro utente che invece ha riformulato il pensiero leghista: "manteniamo anche diverse regioni a statuto speciale come la vostra, vi aiutiamo a casa vostra. E neanche voi scappate dalla guerra. E parlate una lingua diversa. Dovremmo mandarvi le ruspe".

 

Clara Rossi

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it