REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Bon de chauffage 2015, domande al via dal 1° ottobre

 

L'assessore Donzel: il contributo interessa un terzo delle famiglie valdostane

AOSTA. Sono 17.631 i nuclei familiari che accederanno al Bon de chauffage 2015. La stima è dell'assessore alle Attività produttive, Raimondo Donzel, che oggi in Consiglio regionale ha risposto ad una interrogazione dell'Uvp.

La domande potranno essere presentate tra il 1° ottobre ed il 31 gennaio 2016 via internet o rivolgendosi al Comune di residenza. «L'ipotesi del costo erogato - ha riferito Donzel - è di oltre 5 milioni 600 mila euro, ma sono stati impegnati 6 milioni per coprire l'eventuale presentazione di un maggior numero di domande rispetto al 2014. La misura del bon de chauffage resta molto importante, perché interessa quasi un terzo delle famiglie valdostane». Per quanto riguarda la concessione del contributo, questa «potrà avvenire in tempi brevi» ha detto ancora l'assessore.

Nell'interpellanza l'Uvp ha ricordato la nuova soglia di reddito per l'accesso al contributo da parte delle famiglie mononucleari che passa da 18mila a 16mila euro.

«La percentuale delle famiglie valdostane monoreddito e composte da due persone è il 67,8%, quindi sicuramente la cifra erogata sarà ben inferiore ai 6 milioni sbandierati - ha detto il consigliere Alessandro Nogara -. L'assessore Donzel deve dire la verità ai cittadini: c'è stato un taglio del 30% nonostante la politica, gli scorsi anni, avesse stabilito che non si sarebbe scesi sotto gli otto milioni di finanziamento. Con l'ingresso in maggioranza, l'assessore aveva sbandierato che il PD sarebbe stato una forza di cambiamento: visti i risultati - ha commentato il consigliere Uvp -, sarebbe stato meglio se foste rimasti in minoranza, avreste fatto sicuramente meno danni».

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it