I principali provvedimenti approvati oggi dal governo valdostano

 

Stanziato 1 milione di euro per il bonus ai docenti

Regione-scrittverx300AOSTA. La Giunta regionale della Valle d'Aosta ha deciso oggi la partecipazione alle attività programmate dalle varie associazioni degli Emigrés, in programma a Losanna (6 dicembre), Lione (13 dicembre), Parigi (23 gennaio 2016) e Séez (26 giugno 2016).
E' stato approvato il Programma statistico 2016/2018, che verrà ora sottoposto all'esame del Consiglio regionale.
E' stata anche inviata al Consiglio regionale anche la proposta di legge che determina le disposizioni in materia di contabilità degli enti locali per il coordinamento con la disciplina nazionale in merito all'applicazione del sistema contabile armonizzato.

Su proposta dell'assessorato dell'Agricoltura e Risorse naturali è stato approvato lo schema di convenzione col Ministero delle Politiche agricole e forestali per la realizzazione delle attività previste dalla seconda fase dell'inventario nazionale delle foreste e dei serbatoi forestali di carbonio.
La Giunta ha esaminato e approvato il resoconto delle attività effettuate nel corso del 2014 e il piano delle attività 2015, in attuazione dell'accordo di programma tra Regione e Comune di Fontainemore, per la valorizzazione della riserva naturale del Mont Mars.

Per l'assessorato alle Attività produttive, è stato approvato un accordo quadro con la Regione Piemonte, per una collaborazione nell'ambito della ricerca, dell'innovazione e del trasferimento tecnologico.
E' stata decisa la nomina del Comitato tecnico scientifico, previsto dall'art. 12 della legge regionale 7 dicembre 1993, n. 84, dedicata agli interventi regionali in favore della ricerca e dello sviluppo, per il triennio 2016-2018.

Per l'Istruzione e cultura è stato decisa l'assegnazione di un finanziamento straordinario, per l'insegnamento della lingua inglese, ad alcune istituzioni scolastiche, comprese le scuole primarie, per l'anno scolastico 2015/2016.
Il Governo ha approvato il protocollo di intesa tra la il Dipartimento Sovraintendenza agli Studi della Regione e l'Azienda Usl per avviare attività di promozione ed educazione alla salute, nelle scuole, nel corso del triennio 2016/2018.
Con un impegno di spesa di un milione di euro, è stata approvata l'erogazione ai docenti a tempo indeterminato di 500 euro da destinare ad attività di aggiornamento e di formazione professionale, come previsto dalle normativa 13 luglio 2015, numero 107.
La Giunta ha poi stabilito di inviare all'approvazione del Consiglio regionale l'accettazione della donazione di un'opera d'arte da parte di Alessandro Mendini.
Sono state definite iniziative di tutela e di valorizzazione del francoprovenzale nelle scuole della regione per l'anno scolastico 2015/2016.

Su proposta dell'assessorato alle Opere pubbliche sono stati approvati contributi ai Comuni di Bionaz ed di Introd, per interventi urgenti ed indifferibili, nel quadro dell'organizzazione delle attività regionali di Protezione civile. Per il Comune di Introd è stato inoltre deliberato un contributo per l'installazione e la gestione di un sistema finalizzato allo studio e al monitoraggio dell'evoluzione della frana del Parriod.

Per la Sanità, Salute e Politiche sociali è stato approvato il progetto "Giovani promotori di bellezza: promozione di progetti di cittadinanza attiva per migliorare il decoro urbano e rurale in Valle d'Aosta".
Sono stati definiti, come emerso dalle linee prioritarie definite dalla Conferenza regionale sulla legalità e la sicurezza, modalità e criteri di concessione dei contributi, per l'anno 2015, agli enti e alle associazioni operanti in Valle d'Aosta per le iniziative per la promozione sul territorio regionale della legalità e della sicurezza, volte all'informazione, all'educazione e alla sensibilizzazione sui rischi derivanti dall'abuso del gioco d'azzardo.

Infine su proposta dell'assessorato Territorio e Ambiente la Giunta ha licenziato la variante generale sostanziale al Piano regolatore del Comune di Fénis, che adegua la pianificazione del territorio comunale alle norme stabilite dalla legge regionale 11/1998 (legge regionale urbanistica) e al Piano territoriale paesistico.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it