REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Fosson: convenzione Usl-Aps per il parcheggio Parini non sarà rinnovata

 

M5s: "Regione, Comune e Aps devono dialogare per trovare soluzione"

AOSTA. La convenzione tra l'Azienda Usl e l'Aps di Aosta che consente al personale sanitario di utilizzare il parcheggio pluripiano interrato dell'ospedale regionale Parini non sarà rinnovata quest'anno. La conferma è arrivata dall'assessore regionale alla Sanità Antonio Fosson.

«I bilanci dell'Usl hanno subìto forti contrazioni che hanno reso necessario un contenimento delle spese che ha privilegiato la continuità dell'erogazione dei servizi essenziali di assistenza sanitaria» ha dichiarato Fosson rispondendo questa mattina in Consiglio regionale ad una interrogazione del Movimento 5 stelle. L'assessore ha spiegato che la convenzione nel 2014 è costata 70.000 euro a fronte di 125 posti a disposizione dei dipendenti dell'Usl. «Evidenzio però - ha aggiunto Fosson - che l'Usl ha ottenuto, per venire incontro alle necessità del personale, condizioni economiche più favorevoli rispetto al normale costo del parcheggio: l'abbonamento mensile 24 ore su 24 è di 50 euro, quello con sosta massima di 9 ore al giorno è di 35 euro, mentre l'abbonamento mensile valido dal lunedì al venerdì con sosta massima di 8 ore è pari a 30 euro. Sicuramente è una spesa maggiore per i dipendenti, anche a fronte delle difficoltà dei trasporti, ma rimangono gratuiti i posti per le chiamate d'urgenza e per particolari utenti».

Nella replica il capogruppo del M5s Stefano Ferrero ha sottolineato che «il parcheggio dell'ospedale ha delle percentuali di vuoto del 30-40 per cento. La Giunta comunale e quella regionale hanno la stessa maggioranza e l'Aps è una società partecipata del Comune. Bisogna chiedersi se per l'Aps sia più conveniente lasciare posti vuoti o sedersi al tavolo con l'Amministrazione regionale e cercare di trovare una soluzione per riempire questo famigerato parcheggio. Ci sembra una proposta logica, che andrebbe incontro ai dipendenti del comparto sanitario».

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it