Opere di pubblica utilità, ok della giunta regionale al piano per 25 lavoratori

 

Saranno assunti donne over 45 e uomini over 50

AOSTA. Saranno circa 25 i lavoratori assunti nell'ambito del Piano straordinario di interventi per le opere di pubblica utilità approvato oggi dalla giunta regionale.

I lavoratori - donne con più di 45 anni e uomini over 50 - saranno affiancati da operai della Regione negli interventi di manutenzione stradale e di infrastrutture di pubblica utilità. «Si occuperanno di manutenzione di barriere laterali, cunette, cordoli, scarpate, cigli, attrezzature e strutture del patrimonio stradale e svolgeranno piccoli lavori di verniciatura e imbiancatura all'interno degli edifici regionali» ha spiegato Mauro Baccega, assessore alle Opere pubbliche, presentando il Piano straordinario nel corso della conferenza stampa settimanale dell'esecutivo.

Il provvedimento è finanziato con 300.000 euro - di cui 260.000 per i salari e 40.000 per l'acquisto dei materiali da lavoro - e gli interventi saranno effettuati tra luglio e novembre per un totale di 67 giornate lavorative.

«Questo Piano - ha aggiunto Baccega - rappresenta un importante sostegno economico per quei lavoratori che, vista a loro età anagrafica, faticano più di altri a trovare un inserimento lavorativo in questo periodo di crisi economica».

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it