Casinò, preoccupazione M5s per una nuova ricapitalizzazione: "sarebbe uno scandalo"

 

L'assessore Perron assicura: "ad oggi non è prevista alcuna azione straordinaria"

SAINT-VINCENT. Per dare ossigeno alle casse del Casinò di Saint-Vincent arriverà presto una nuova ricapitalizzazione? Secondo il Movimento 5 stelle la risposta a questa domanda potrebbe essere "sì".

L'argomento Casinò è stato trattato in consiglio regionale oggi. Il Movimento 5 stelle ha presentato una interpellanza sul nuovo piano marketing e la discussione è passata poi alla situazione finanziaria della Casa da gioco. «L'andamento generale del 2016 porterà ad una probabile perdita di 12/14 milioni di euro» ha il consigliere Roberto Cognetta. L'esponente del M5s ha chiesto di conoscere «le azioni che il governo regionale intende intraprendere per supportare economicamente» le azioni dell'atteso rilancio.

Nella risposta l'assessore al Bilancio e Finanze Ego Perron ha escluso un sostegno da parte delle casse pubbliche: «da parte della proprietà oggi non è prevista alcuna azione straordinaria di aiuti a supporto della Casinò de la Vallée». La casa da gioco valdostana «deve continuare a lavorare con le risorse di cui dispone» ha aggiunto Perron spiegando che l'amministrazione regionale è «conscia della situazione della casa da gioco» e che «non mancano da parte nostra input alla dirigenza per recuperare clientela e dare solidità finanziaria».

«Se la dirigenza attuale cercasse di creare meno conflittualità ed esacerbare meno gli animi dei lavoratori si farebbero passi avanti» ha commentato Cognetta. «Avete detto che ad oggi non ci saranno ulteriori aiuti: speriamo che questo oggi non duri solo fino a domani e rimettere mano ai portafogli pubblici; sarebbe uno scandalo regalare altri soldi al Casinò» ha concluso.

 

Elena Giovinazzo

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it