Edilizia scolastica, adeguamenti per la sicurezza in 5 scuole superiori della Valle d'Aosta

 

La Regione stanza 316mila Euro per rispettare la scadenza di fine anno

AOSTA. L'Amministrazione regionale interverrà su cinque edifici sedi di scuole di II grado per adeguarli alle normative sulla sicurezza. Gli interventi, sia edilizi sia sugli impianti, sono contenuti in un'integrazione al Piano regionale operativo dei lavori pubblici approvata ieri dalla giunta regionale in risposta al decreto ministeriale con cui, lo scorso maggio, il governo italiano ha fissato al 31 dicembre 2016 il termine per adeguarsi alle normative di prevenzione e incendi per l'edilizia scolastica.

Gli adeguamenti saranno effettuati nella sede distaccata del Liceo classico artistico e musicale in corso Padre Lorenzo, al Liceo artistico Matteotti nell'omonima via ed al Liceo scientifico Bérard e, fuori Aosta, alle scuole superiori comprensoriali Monte Cervino di Saint-Vincent e dall'Ipra di Châtillon. Il costo complessivo è di 361.000 Euro.

"Gli interventi decisi saranno eseguiti immediatamente e permetteranno di regolarizzare la pratica amministrativa del Certificato di prevenzione e incendi richiesto dal nuovo Decreto ministeriale" spiega, in una nota, l'assessore regionale alle Opere pubbliche Mauro Baccega. "Ancora una volta - aggiunge -, la velocità di reazione dell'Amministrazione regionale per quanto riguarda gli edifici scolatici, anche a fronte di normative statali che impongono scadenze stringenti prima sempre dilatate, dimostra l'attenzione con la quale la maggioranza regionale segue le problematiche riguardanti le scuole che continuano ad essere una priorità anche per quanto attiene l'adeguamento alle normative anti sismiche".

 

Elena Giovinazzo

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it