.

Canepa fa ricorso contro la squalifica al Tor: "i presupposti erano inesistenti"

L'atleta spiega di aver consegnato alla direzione di gara prove che dimostrano la regolarità del passaggio contestatole

 

AOSTA. Francesca Canepa non ci sta. L'atleta valdostana, squalificata dal Tor des Géants, ha presentato un ricorso contro il provvedimento disiplinare per chiedere "l'accertamento dell'inesistenza dei presupposti della squalifica, l'annullamento della stessa, ed il ripristino della propria onorabilità".

La giuria di gara l'aveva squalificata lo scorso lunedì sera contenstandole il mancato passaggio al punto di controllo di Les Goilles - Cogne. Lei, che nel frattempo si era già ritirata dopo le polemiche provocate dalle dichiarazioni di un atleta che la accusava di comportamento scorretto, passa ora all'attacco affermando di aver incluso nel ricorso consegnato alla giuria ed alla direzione del Tor "prove incontrovertibili che dimostrano la regolarità del transito contestato".

In attesa della conferenza stampa che si svolgerà nel pomeriggio di oggi a Courmayeur, Canepa ringrazia "tutti gli appassionati che l'hanno sostenuta e che hanno fornito elementi di prova utilissimi per il ripristino della verità, nonché il concorrente che ha dato prova di grandissima lealtà e sportività sottoscrivendo una dichiarazione che esclude totalmente ogni possibilità di irregolarità nella condotta" della Canepa.

La trailer spiega di confidare nel fatto "che il reclamo venga accolto facendo affidamento sull'obiettività di giudizio della Giuria".

 

E.G.

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it