Oggi è il

Sostegno negato a bambino con disabilità: il Tar condanna la Regione

  • Pubblicato: Mercoledì, 16 Gennaio 2019 14:11

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

RegioneAOSTA. Il Tar della Valle d'Aosta ha accolto il ricorso di una coppia che chiede l'attivazione, da parte dell'Amministrazione regionale, di un "progetto individuale di vita" per il figlio affetto sin dalla nascita da gravi disabilità e non autosufficiente.

Il bambino deve essere alimentato artificialmente e a causa delle sue condizioni ha necessità di assistenza infermieristica specializzata costante. Nei mesi scorsi i genitori hanno formalizzato alla Regione una richiesta di attivazione del progetto individuale di vita, in base alla legge regionale 14/2008, che riguarda le prestazioni di cura e riabilitazione, i servizi alla persona, misure economiche per il superamento delle condizioni di povertà e gli eventuali sostegni per il nucleo familiare. Il Dipartimento sanità regionale ha tuttavia respinto la domanda spiegando che il bambino è già supportato da altri strumenti di assistenza specifici e perché "non era possibile in questo primo anno di sperimentazione, dare seguito alla richiesta e definire il progetto individuale".

Secondo i giudici del Tar quel diniego "è da considerarsi illegittimo" e il diritto al progetto di vita "va riconosciuto con immediatezza e pienezza".

Nella sentenza pubblicata nei giorni scorsi è sottolineato come le determinazioni della pubblica amministrazione siano "in contrasto con i prinipi costituzionali e con le disposizioni della normativa statale e regionale dettate a tutela della disabilità". Inoltre "la misura organizzativa fatta valere dalla Regione non può invero essere ostativa all'accoglimento della richiesta avanzata" dai genitori "proprio perché va (illegittimamente) a condizionare un diritto che non tollera limitazioni".



 

M.C.

 



Altre news di attualità

  • Pasqua 2019, la Santa Messa della veglia in diretta streaming
    AOSTA. Su Aostaoggi.it questa sera, 20 aprile, sarà trasmessa la Santa Messa della Veglia Pasquale celebrata nella chiesa santuario di Maria Immacolata di Aosta.
  • Gramola: tra tribunale e procura di Aosta c'è massimo rispetto
    AOSTA. I rapporti tra il tribunale e la procura di Aosta sono «molto buoni»: lo ha precisato il presidente del tribunale Eugenio Gramola in risposta ad alcuni articoli di stampa sugli attriti tra i due organi dopo le sentenze di assoluzione nel processo per falso in bilancio al Casinò di Saint-Vincent.
  • Aosta, il Tribunale è sotto organico e chiede più giudici
    AOSTA. L'organico del Tribunale di Aosta è «completamente insufficiente» a coprire tutte le istanze che provengono dalla Procura. Il presidente Eugenio Gramola, a circa un anno dal suo insediamento, è tornato a lanciare l'allarme sulla situazione dei giudici e dei magistrati che seguono soprattutto la parte penale.
  • Da Rfi arriva l'ok all'elettrificazione della Aosta - Ivrea
    AOSTA. L'elettrificazione della ferrovia valdostana, fino ad Aosta, diventa per Rete Ferroviaria Italiana un progetto definitivo tant'è che l'opera è inserita nella programmazione degli interventi per potenziare e migliorare il collegamento su binari della Aosta - Ivrea - Chivasso.
  • Incendio Notre-Dame, Fosson: solidarietà della Valle d'Aosta alla Francia
    Dopo un'intera notte passata a lottare contro le fiamme, i vigili del fuoco francesi hanno preso il controllo del violento incendio che ha devastato la cattedrale di Notre-Dame di Parigi. Rimangono però ancora alcuni focolai accesi e sul posto sono al lavoro ancora numerosi pompieri.
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075