Oggi è il

Valle d'Aosta, ok al programma strategico per potenziare la ferrovia

  • Pubblicato: Venerdì, 14 Giugno 2019 16:27
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

binariAOSTA. Il Programma strategico di interventi per il potenziamento del trasporto ferroviario in Valle d'Aosta elaborato dall'assessorato ai trasporti è arrivato oggi all'attenzione della Giunta regionale in vista del passaggio in Consiglio Valle.

Si tratta di un atto atteso e che «si pone l'obiettivo - spiega l'assessore regionale Luigi Berstchy - di realizzare investimenti per raggiungere Torino in un'ora e 40 minuti, per migliorare i servizi in stazione, per realizzare investimenti anche in collaborazione con Regione Piemonte e soprattutto per un programma che si integri agli indirizzi generali che si stanno via via definendo in questa fase di discussione del Piano regionale trasporti». Il Programma strategico guarda anche al collegamento ferroviario dell'alta Valle «non individuando una scelta definitiva bensì cominciando a proporre delle soluzioni».

«E' un programma per avere obiettivi chiari» aggiunge Bertschy prima di arrivare alla nota dolente: le risorse finanziarie.

«Evidentemente - sottolinea l'assessore ai trasporti - servono risorse finanziarie che chiediamo allo Stato, visto che l'infrastruttura ferroviaria è dello Stato». I 36 milioni già inseriti nel programma di Rfi non bastano. «Altri 80 milioni ci sono stati promessi in campagna elettorale», ricorda l'assessore, e comunque nemmeno questi sarebbero sufficienti se mai dovessero arrivare. L'unica altra soluzione è l'Unione europea: si cercherà di accedere a finanziamenti Ue e l'attenzione è indirizzata sui fondi strutturali dedicati ai corridoi di grande traffico. L'unico problema è che, come ha detto l'assessore Bertschy, la Valle d'Aosta non è tra i territori che possono accedere a questo tipo di sostegno.

 

 

 

 

 

Clara Rossi

 

 

 

 

Altre news di attualità

Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075