Fase 2, il Casinò di Saint-Vincent potrà riaprire dal 15 giugno

 

Casinò di Saint-Vincent

SAINT-VINCENT. La casa da gioco di Saint-Vincent potrà tornare in attività da lunedì prossimo, 15 giugno. Il presidente della Regione Renzo Testolin ha firmato ieri pomeriggio l'ordinanza che autorizza il Casinò a riaprire nel rispetto del protocollo di sicurezza per contrastare la diffusione dell'infezione da Covid-19 contenuto già approvato.

"Con la riapertura della Casa da Gioco di Saint-Vincent - commenta il Presidente della Regione Renzo Testolin - si completa l’importante percorso di riavvio delle attività economiche valdostane che consentirà alla nostra Regione di tornare gradualmente alla normalità, sempre nel rispetto delle misure precauzionali che sono state previste nei diversi settori".

L'ordinanza del presidente della Regione sottolinea la "accertata compatibilità dello svolgimento dell'attività della casa da gioco di Saint-Vincent e dell'attività delle sale slot, sale giochi, sale bingo e sale scommesse con l'andamento della situazione epidemiologica del territorio valdostano".

Tra le regole che il Casinò dovrà rispettare ci sono il limite di massimo 1000 clienti presenti contemporaneamente nelle sale, il distanziamento di 1 metro tra le slot o in alternativa l'installazione di pannelli in plexiglas, l'uso di un nuovo mazzo giornaliero per i giochi di carte e sanificazioni giornaliere dei gettoni. Per i clienti, oltre all'obbligo di mascherina e guanti, ci sarà un termo scanner all'ingresso che misurerà la temperatura e la firma di una dichiarazione sul proprio stato di salute.

 

Clara Rossi

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it