Fase 3, riattivate le visite genitoriali in Valle d'Aosta

 

famigliaAOSTA. Gli incontri dei minori inseriti in comunità e in affido con genitori e i parenti, i rientri in famiglia di origine, nonché le uscite dei minori ospitati in struttura, sono stati ripristinati.

"L'assessorato - spiega l'assessore regionale alla sanità, Mauro Baccega - ha predisposto, con il supporto dell’Azienda USL della Valle d'Aosta, un protocollo di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 in relazione allo svolgimento in sicurezza dei servizi per minori e per le loro famiglie. Tenuto della situazione epidemica regionale, che ora non presenta caratteristiche di criticità, e nell’interesse dello stato psicofisico dei minori, provati dal lungo isolamento di questi mesi, peraltro scrupolosamente osservato da tutti, abbiamo deciso di riattivare le visite genitoriali".

"Questa misura - aggiunge l'assessore Mauro Baccega - così come la riapertura alle visite dei parenti delle micro comunità che ospitano anziani, rappresenta il segnale che si sta gradualmente tornando a una situazione di normalità. È una grande soddisfazione sapere che, dopo questi lunghi mesi, i minori inseriti in comunità o dati in affidamento potranno tornare ad abbracciare i loro genitori, ricominciando a coltivare quelle relazioni familiari tanto importanti nella vita di ognuno di noi".

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it