Egidio Marchese è Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica

Il riconoscimento assegnato per l'impegno nello sport paralimpico e la dedizione alla pratica sportiva come occasione di inclusione sociale

 

Egidio MarcheseAOSTA. Il presidente Disval Egidio Marchese, 52 anni, ex capitano della squadra paralimpica di curling, è Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica italiana "per il suo impegno nello sport paralimpico e la sua dedizione alla pratica sportiva come occasione di inclusione sociale".

Nato in Calabria, Marchese si è trasferito in Valle d'Aosta per lavoro nei primi anni novanta. A gennaio 1977 è vittima di un incidente stradale che lo costringe su una sedia a rotelle. Si avvicina all'Avp, l'Associazione valdostana paraplegici, di cui oggi è rappresentante legale, che lo introduce nel mondo dello sport per diversamente abili.

Con il curling partecipa alla Paralimpiadi di Torino del 2006 e a quelle di Vancouver del 2010. La squadra paralimpica, capitanata da Marchese, ha avuto un effetto di trascinamento, riuscendo ad avvicinare sempre più persone diversamente abili allo sport, quale occasione di inclusione sociale e strumento di sensibilizzazione sul tema delle barriere architettoniche.

Attualmente è presidente della Disval, società sportiva valdostana per persone con disabilità.

"È un onore per la nostra comunità sapere che un valdostano ha ottenuto il più importante e significativo riconoscimento a livello nazionale che testimonia il suo costante impegno nel mondo dello sport paralimpico e la sua dedizione alla pratica sportiva come occasione di inclusione sociale", commenta in una nota il presidente della Regione Erik Lavevaz, congratulandosi con Marchese anche a nome del Governo regionale.

 

 

C.R.

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it