.

Dal Gal due finanziamenti per sostenere la carne valdostana e i prodotti km0

Con il bando sulla promozione delle filiere corte il Gruppo Azione Locale della Valle d'Aosta ha completato l'assegnazione delle risorse del Psr 2014-2020

 

Mercato di AostaAOSTA. Il Gal Valle d'Aosta ha approvato la graduatoria del bando sulla promozione delle filiere corte e dei mercati locali. Con quest'ultima iniziativa il Gruppo Azione Locale finanzierà due progetti per rafforzare la visibilità e informare i consumatori sui prodotti delle filiere corte e sui mercati locali, sulle caratteristiche tipiche e sui processi produttivi. I progetti dovranno realizzarsi nei prossimi 24 mesi.

Tornando ai progetti finanziati con l'ultimo bando, "Carne valdostana – Viande valdôtaine" riguarda la promozione delle carni derivate da razze autoctone valdostane (bovini, ovini e caprini). Tra le iniziative programmate c'è anche l'organizzazione di cene tematiche ed eventi dimostrativi. L'altro finanziamento sosterrà economicamente il progetto "Km Zero Valle d'Aosta" che comprende la promozione di un nuovo mercato coperto di Aosta.

Il presidente Alessandro Giovenzi, commenta con piacere i risultati di questo bando e dell'attività svolta dal Gal nell'ambito del Psr 2014-2020 che può essere riassunta in sette bandi, 125 progetti ricevuti e 64 finanziati per quasi 6,2 milioni di euro. "Siamo davvero molto soddisfatti del lavoro svolto e di essere riusciti a impegnare tutte le risorse assegnate - dice Giovenzi -. Questo risultato ha una duplice valenza: sostenere le idee degli enti e delle imprese valdostane e offrire opportunità di lavoro agli operatori economici valdostani. Ora l'auspicio è che si possa contare su una quota aggiuntiva di risorse, per il periodo di transizione 2021-2022: ci permetterebbe di finanziare i progetti ancora in graduatoria, portando a compimento questa azione di sviluppo del territorio".

 

 

E.G.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it