.

Premiate le vincitrici dell'iniziativa Au cœur de la reprise 2021

Bertin: «queste donne sono la testimonianza di una Valle d'Aosta energica, creativa, solidale»

 

premiazione

A Palazzo regionale giovedì si è svolta la cerimonia di premiazione delle quattro vincitrici del premio "Au cœur de la reprise: esperienze di ripartenza al femminile", giunto alla seconda edizione e organizzato dal Consiglio regionale della Valle d'Aosta.

Per il settore imprenditoriale-professionale hanno vinto la ristoratrice Stefania Bethaz e la sommelier Beatrice Cortese, per il settore sociale-medico-sanitario sono stati scelti i progetti della vicepresidente dell'associazione Quartiere Cogne Liliana Padurariu e dell'infermiera professionale in pensione e assessore alle politiche sociali di Gressan Michela Greco.

Ciascun premio è accompagnato da un riconoscimento economico, rispettivamente da 3.000 e 2.000 euro per il primo e il secondo posto, da destinare alle attività premiate.

«Per questa seconda edizione del Premio sono arrivate al Consiglio ben 38 candidature, a riprova della gravità della situazione, ma anche a dimostrazione di come le donne abbiano, non solo la cultura del dono, ma anche la capacità di saper rialzare sempre la testa», ha detto il Presidente del Consiglio Valle, Alberto Bertin. «Come Giuria è stato difficile scegliere, perché tutti i progetti presentati raccontano una storia di ripartenza. Tutti i progetti messi insieme sono come i tasselli di un puzzle: ogni tassello ha la propria funzione e la propria valenza. E tutti insieme compongono un quadro. Quel quadro è la Valle d'Aosta. E tutte insieme queste donne sono la testimonianza di una Valle d'Aosta energica, creativa, solidale, di cui le quattro vincitrici sono le portabandiera».

Stefania Bethaz

 Stefania Bethaz

Beatrice Cortese

 Beatrice Cortese

Liliana Padurariu

 Liliana Padurariu

Michela Greco

 Michela Greco

 


E.G
.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it