.

Covid Hotel ad Aosta, l'Usl firma l'accordo col The Lodge

Dal mese di agosto il residente di Aosta potrà ospitare una trentina di Covid positivi

 

The Lodge di Aosta

L'Azienda Usl annuncia la firma di un accordo con un residence di Aosta per dare ospitalità ai positivi al Covid-19 sino alla fine di ottobre 2021, o anche per tutto il 2021 in base alle necessità. La struttura individuata è il The Lodge di via Viséran. La struttura dal 1° agosto potrà ospitare una trentina di persone, alloggiate in 17 stanze, contagiate dal Sars Cov-2 e con sintomi lievi o asintomatici, quindi non in condizioni che richiedano assistenza ospedaliera. Potranno essere residenti o non in Valle d'Aosta e in attesa di tampone negativo per rientrare a domicilio.

Come spiega l'Usl, l'accordo con i proprietari del residence prevede un affitto «con la corresponsione a favore della struttura di un canone mensile ed il rimborso delle spese condominiali ed utenze mentre saranno direttamente gestire dall'Usl le attività e le spese per la fornitura di un servizio di custodia (vigilanza), l'attivazione di protocolli specifici per la pulizia e la sanificazione delle stanze e degli spazi comuni, i pasti nonché la sorveglianza sanitaria da parte delle USCA (Unità Sanitaria di Continuità Assistenziale), in regime di isolamento/quarantena».

L'atto ufficiale del direttore generale dell'Usl è atteso «nei prossimi giorni». Le persone ospiti all'hotel Mignon saranno trasferite nel residence «appena possibile». L'albergo situato nei pressi dell'area ospedaliera comunque rimarrà a disposizione in base alle necessità. Delle persone ospitate al Mignon due hanno già avuto il tampone negativo e quindi possono lasciare l'albergo e altre quattro sono in attesa degli esiti del test molecolare.

 

 

Marco Camilli

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it