Monte Bianco, manca l'acqua: chiude in anticipo il rifugio Gonella

 

Stagione finita con un mese di anticipo a causa del caldo eccessivo

COURMAYEUR. Sul massicco Monte Bianco il rifugio Gonella è stato chiuso a causa della mancanza di acqua. Può sembrare un paradosso per una struttura situata tra i ghiacciai a oltre 3.000 metri di altitudine ed invece è l'inattesa situazione a cui hanno dovuto far fronte i gestori Davide Gonnella e Mauro Bianchi.

Due anni fa era accaduto qualcosa di simile, ma allora era già nel mese di agosto. Questa caldissima estate 2017 invece ha trasformato le alte quote ed esaurito i nevai che permettono al rifugio di rifornirsi di acqua. Una volta terminate le riserve la chiusura è stato un passo obbligato (rimane aperta soltanto la parte invernale) e giunto in anticipo di un mese su una stagione già poco felice. Il Gonella è situato lungo la via italiana al Monte Bianco anch'essa segnata dalle alte temperature che hanno provocato tra l'altro la formazione di numerosi crepacci.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it