Tre giovani rumeni arrestati per furto in una gioielleria di Aosta

 

Hanno tra i 22 e i 28 anni. La loro auto segnalata a Udine per un episodio di spendita di banconote false

AOSTA. Ruba alcuni preziosi in una gioielleria del centro mentre i complici distraggono la proprietaria: in tre sono stati arrestati dalla polizia di Stato e dalla polizia locale per furto aggravato. Si tratta di giovani di 22, 24 e 28 anni, due donne e un uomo tutti di origine rumena, trattenuti in Questura in attesa del processo per direttissima.

Il fatto risale a ieri sera. Intorno alle 18.30 i tre sono entrati in una gioielleria nei pressi dell'Arco d'Augusto e, mentre due tenevano occupata la proprietaria, la complice si impossessava di alcuni preziosi custoditi nelle vetrine. La giovane è stata però notata e subito è scattata la segnalazione alle forze dell'ordine. Polizia locale e poliziotti in borghese si sono messi alla loro ricerca.

I tre sono stati fermati mentre salivano sull'auto dove, ad attenderli, c'era un quarto complice. Durante la perquisizione sono stati trovati una collana, una cospicua somma di denaro e articoli telefonici di dubbia provenienza.

L'automobile in questione - riferisce la Questura - era stata tra l'altro segnalata in provincia di Udine per un fatto legato alla spendita di banconote false.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it