Tre arresti a Brusson per un raid di furti

carabinieri

BRUSSON. Tre persone sono state arrestate ieri pomeriggio per alcuni furti denunciati la notte precedente a Champoluc, dove sconosciuti hanno rubato generi alimentari, utensili, attrezzi e contanti da un ferramenta, una pasticceria e un negozio di alimentari della frazione. Indagando sull'episodio i carabinieri di Brusson e Saint-Vincent sono risaliti a tre cittadini moldavi di 30 anni, irregolari in Italia, individuati in una abitazione di Brusson.

«Gli uomini per perpetrare i furti - riferiscono i carabinieri - avevano utilizzato un’autovettura con targa modificata sulla quale è stata rinvenuta parte della refurtiva, oggetti da scasso, grimaldelli ed apparecchiature elettroniche per captare le frequenze dei telecomandi delle autovetture».

La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari e i tre sono stati accusati di ricettazione e arrestati visto il rischio di fuga. Si trovano ora in carcere a Brissogne.

 

Marco Camilli

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it