Servivano superalcolici ai ragazzini: due denunce a Saint-Vincent

alcoliciSAINT-VINCENT. Sorpresi a somministrare vodka e superalcolici a ragazzini minorenni, il gestore e il barista di un locale della bassa Valle sono stati denunciati dalla polizia di Aosta.

I fatti risalgono a metà maggio, durante un evento di intrattenimento organizzato proprio per i giovanissimi. La polizia, intervenuta in un locale di Saint-Vincent per controllare il rispetto della legge sul consumo di alcolici tra i minorenni, ha accertato che tra i clienti a cui erano stati portati dei drink c'erano due minori di 16 anni. In questo caso scatta appunto la denuncia. Gestore e barista inoltre sono stati multati perché gli alcolci sono stati serviti anche a giovani con più di 16 anni, ma non ancora maggiorenni. In questo caso è previsto l'illecito amministrativo.

«Questo tipo di servizio», sottolinea la Questura, «è ritenuto quanto mai opportuno dalla Polizia di Stato per contrastare l’insidioso fenomeno della somministrazione e vendita di alcolici a minorenni, volto deprecabilmente a comprometterne la salute psico-fisica».


M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it