Falso pacco bomba alla stazione di Aosta, procura chiede archiviazione


Nessun riscontro dalle analisi sul plico sospetto

 

polizia

AOSTA. La Procura di Aosta ha chiesto l'archiviazione del fascicolo aperto dopo l'allarme bomba alla stazione ferroviaria di Aosta di due mesi fa. Le analisi sul pacco sospetto, simile ad un ordigno per il modo in cui era stato confezionato, non hanno infatti fornito indicazioni utili e neanche le impronte digitali confrontate con quelle di soggetti pregiudicati hanno dato riscontri. Le impronte sono comunque state catalogate e in futuro, se l'autore del pacco sarà identificato dalla polizia, il caso potrà essere riaperto.

L'allarme bomba scattò verso le ore 14 dello scorso 19 aprile. I primi due binari della stazione furono chiusi dalla polizia e sul posto intervennero anche gli artificieri.



redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it