Osapp: detenuto di Brissogne scoperto con droga


"Impensabile che in carcere accadano questi fatti"

BRISSOGNE. Scoperto in carcere con 2 grammi di hashish, un detenuto tunisino di 28 anni è stato denunciato. Ancora una volta è l'Osapp a riportare l'episodio avvenuto nella casa circondariale di Brissogne. Secondo il sindacato la droga era nascosta nella scarpa ed è stata scoperta dalla polizia penitenziaria con una perquisizione dopo i colloqui.

«Il carcere dovrebbe essere il luogo in cui sarebbe impensabile che accadano i fatti denunciati, ovvero che si arrivi a creare le condizioni per spacciare droga», dice il segretario dell'Osapp, Leo Beneduci, segretario generale dell'Osapp. «Nonostante negli ultimi anni - aggiunge Beneduci - si sia tentato in tutti i modi di rendere evanescente il ruolo di polizia giudiziaria che la polizia penitenziaria riveste all'interno delle strutture, i fatti odierni confermano che la priorità operativa del corpo deve essere la prevenzione e la repressione di reati, soprattutto nei contesti in cui, per sconsiderate iniziative gestionali, si è letteralmente svuotato di significato l'apparto sanzionatorio previsto dall'ordinamento penitenziario a sostegno di una civile e sicura esecuzione delle pene».

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it