Oggi è il

Casinò, Fosson e Chatrian sentiti dal pm

  • Pubblicato: Venerdì, 14 Dicembre 2018 14:09

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 


In procura anche l'ex assessore Aggravi e l'amministratore unico Rolando

Tribunale

AOSTA. Il presidente della Regione Antonio Fosson e l'assessore all'ambiente Albert Chatrian sono stati sentiti stamane in procura ad Aosta nell'ambito della procedura di fallimento chiesta per la Casinò de la Vallée Spa.

Al termine del colloquio, rispondendo alle domande dei giornalisti, Antonio Fosson ha smentito le voci di una riunione segreta sulla casa da gioco. «Non facciamo riunioni segrete», ha dichiarato. C'è stata «l'audizione di un tecnico a cui hanno partecipato delle persone che io ho convocato, che avevano competenza su questo».

Sulle eventuali alternative alla procedura in atto, Fosson ha aggiunto che «l'unica possibilità che in questo momento abbiamo verificato e che esiste e che abbiamo comunicato anche ai sindacati è quella del concordato in continuità». Ancora il presidente della Regione: «abbiamo fatto un dialogo molto positivo» sulla casa da gioco, «sulla gestione del Casinò e soprattutto sul desiderio, che è comune, che il Casinò non chiuda».

Uscendo da palazzo di giustizia, l'assessore Albert Chatrian ha riferito che le domande del pm Ceccanti vertevano sulla «decisione di questa nuova maggioranza, gli obiettivi e come raggiungere gli obiettivi per salvare quest'azienda». «Mi sono state fatte delle domande puntuali - ha aggiunto - alle quali ho risposto in maniera puntuale. Adesso l'obiettivo unico per quanto ci riguarda è trovare una soluzione per non far fallire la casa da gioco».

In procura è stato sentito inoltre l'ex assessore regionale alle finanze Stefano Aggravi, che non ha rilasciato dichiarazioni. Nei giorni scorsi anche l'amministratore unico della società, Filippo Rolando, è stato dal pubblico ministero.

 

Marco Camilli

Altre news di cronaca

Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075