.

Processo corruzione, revocata inammissibilità testimonianze

Il pm Luca Ceccanti ha chiesto oggi al gup De Paola di rivedere la decisione che lo stesso giudice aveva preso otto giorni fa su richiesta di alcune difese. Ed il giudice al termine di una camera di consiglio durata due ore, ha accolto la richiesta.

Le informazioni riferite dalle due persone (un artigiano romeno e un funzionario di una società partecipata) sono ritenute molto importanti per sostenere le accuse contestate a vario titolo di turbata libertà del procedimento di scelta del contraente, concorso in corruzione continuata per plurimi atti contrari ai doveri d'ufficio e peculato.

 

 

 

redazione

 

 




Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it