Organizzano viaggio in Francia ma non hanno i documenti: in manette l'autista

traforo Monte BiancoCOURMAYEUR. Ancora un arresto per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina è stato compiuto nel fine settimana dalla polizia di frontiera al traforo del Monte Bianco. In manette è finito un italiano di 53 anni che stava accompagnando sette cittadini stranieri, tutti provenienti dall'Africa, con un viaggio organizzato tramite un'app di trasporti.

Come riferisce la polizia, il trasporto è stato organizzato tramite una terza persona. Pagando 750 euro il gruppo aveva ottenuto il passaggio da Milano fino a oltre i confini nazionali. Arrivato ad Aosta, l'autista si è però messo in contatto con la questura perché sospettava che i sette non avessero i documenti necessari per l'ingresso in Francia. L'uomo ha comunque proseguito il viaggio fino al traforo del Monte Bianco e lì è stato fermato dagli agenti e arrestato.

I sette stranieri sono stati invece rilasciati perché in regola con i documenti di soggiorno in Italia.

 

redazione

 

 



Pin It
© 2020 Aostaoggi.it