Casinò, Mouv' pone la questione del conflitto di interessi

CasinòAOSTA. Lavori sospesi in Consiglio regionale prima dell'esame dell'atto che consentirà alla Casinò Spa di vendere alcuni immobili nell'ambito del piano di concordato.

Oggi pomeriggio verso le 16.30, subito prima di iniziare la discussione sul provvedimento, il gruppo Mouv' ha posto la questione di un possibile conflitto di interessi tra alcuni consiglieri regionali e le decisioni riguardanti il futuro della casa da gioco di Saint-Vincent.

«Chiediamo l'allonatamento delle persone che si trovano nella condizione di conflitto. In caso contrario, il provvedimento sarà impugnabile», ha affermato il consigliere Stefano Ferrero.

«La questione non è mai stata posta e non sono mai stati ravvisati, da parte di questa presidenza, dei motivi di conflitto di interesse - ha risposto la presidente dell'aula Emily Rini -. Chiedo di dare il tempo agli uffici della presidenza di fare i dovuti approfondimenti tecnici».

La seduta è ora sospesa.

 

 

 

 

C.R.

 

 

 



Pin It
© 2020 Aostaoggi.it