Ancora nessuna traccia dello scialpinista piemontese disperso a Cervinia

ricerca scialpinista

AOSTA. Riprendono stamane le ricerche dello scialpinista di Biella disperso da giovedì sera nella parte alta del comprensorio di Cervinia.

Ieri tutti i tentativi di trovare tracce di Giordano Donà, 63 anni, hanno dato esito negativo. Le guide del Soccorso alpino valdostano, del Soccorso alpino della Guardia di finanza e i Vigili del fuoco hanno controllato via terra la zona del ghiacciaio Unterer Theodulgletscher senza trovarlo e nemmeno i vari sorvoli con gli elicotteri della Protezione civile valdostana e dell'Air Zermatt dalla Svizzera hanno fornito indizi utili per ritrovarlo.

Gli ultimi spostamenti noti di Donà risalgono a giovedì mattina. L'uomo ha fatto il biglietto per gli impianti di risalita alle 8.30 ed è stato poi visto sul ghiacciaio del Plauteu Rosà. Ad una guida ha detto di essere diretto sul Breithorn. In tarda serata i familiari hanno provato a contattarlo, ma il suo telefono risultava irraggiungibile.

 

 

E.G.

 

 



Pin It
© 2020 Aostaoggi.it