Oggi è il

"I napoletani sono ladri", Procura Aosta chiede archiviazione accusa diffamazione

  • Pubblicato: Mercoledì, 12 Giugno 2019 10:48
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

tribunaleAOSTA. La procura di Aosta ha chiesto al giudice di pace l'archiviazione delle accuse di diffamazione nei confronti di un barista di Courmayeur che avrebbe apostrofato un cliente dicendo che «i napoletani sono tutti ladri».

I fatti risalgono al 26 gennaio scorso, giorno in cui si giocava Milan - Napoli. Il cliente, un 48enne originario di Caserta entrato nel bar delle Guide insieme ai figli, avrebbe chiesto al proprietario del locale di cambiare canale televisivo per poter vedere la partita di calcio sentendosi rispondere che «a noi i napoletani non piacciono e le partite del Napoli non le facciamo vedere». Il barista poi avrebbe aggiunto che «i napoletani sono tutti ladri, perché quando ci sono dei napoletani nel locale fanno sempre casino e spesso rubano i soldi dalla cassa». Da queste frasi è nata l'indagine per diffamazione.

Secondo il vpo Sara Pezzetto dalle indagini, tuttavia, non ci sono gli estremi né per un'accusa di diffamazione poiché il cliente era presente nel momento in cui le frasi sono state pronunciate (il reato richiede appunto che la persona offesa non sia presente) né per un'accusa di ingiuria (il reato è depenalizzato) e nemmeno per l'ipotesi di "orio razziale o etnico" perché mancherebbe un "sentimento idoneo a determinare il concreto pericolo di comportamenti discriminatori".

 

 

 

 

 

M.C.

 

 

 

 

Altre news di cronaca

Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075