.

Ricercata per rapina e estorsione, arrestata al Traforo del Monte Bianco

La ragazza è stata identificata dagli agenti della polizia di frontiera tra i passeggeri di un bus partito da Milano e diretto a Ginevra. Dai controlli è emersa una condanna del Tribunale di Venezia Mestre per rapina ed estorsione e il conseguente mandato per l'esecuzione di un ordine di carcerazione per scontare la pena residua di dieci mesi e ventisei giorni.

All'epoca dei fatti la giovane era minorenne, pertanto è stata condotta presso la Casa Circondariale per minori di Pontremoli (MS).

 

 

M.C.

 

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it