"Seconde case al posto del camping", scatta sequestro a La Salle

Pin It

Un indagato dalla Guardia di finanza di Aosta per lottizzazione abusiva

Guardia di finanza

LA SALLE. È scattata questa mattina una operazione di sequestro da parte della Guardia di finanza di Aosta per una presunta lottizzazione abusiva di un'area di circa 25.000 metri quadri nel comune di La Salle.

Nel mirino dell'operazione c'è il Camping Green Park la cui area, spiegano le Fiamme gialle, "originariamente destinata a mera attività turistico ricettiva di campeggio, è stata di fatto lottizzata e trasformata in un insediamento residenziale stabile, costituito da vere e proprie 'seconde case' fruibili in ogni momento e dotate di tutti i servizi occorrenti ai fini dell’abitabilità".

Sulle 290 piazzole del camping "sono state allestite 125 casette prefabbricate, rimovibili esclusivamente tramite smontaggio, tutte allacciate ad impianto idrico, fognario ed elettrico. Inoltre - riferisce la Gdf -, altre 106 piazzole sono state occupate in modo stabile con altrettante roulottes, tutte rese intrasportabili, anch'esse stabilmente allacciate ai citati impianti". Risultano infine altre 8 case "prive di elementi idonei per renderle amovibili".

Il legale rappresentante della società che gestisce il camping è attualmente indagato.

 

 

 

Marco Camilli

 

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it