Violenza in famiglia, per aostano scatta allontanamento da casa

Eseguita dalla polizia una misura cautelare nei confronti di un aostano

 

Questura di AostaAOSTA. Diceva alla consorte di non essere una "brava moglie" e una "brava madre" e con queste scuse la insultava e picchiava, arrivando anche a minacciarla dicendole "uscirai di casa solo con i piedi distesi". Con queste accuse un aostano accusato di maltrattamenti in famiglia è stato colpito da un'ordinanza di custodia cautelare con allontanamento da casa e divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna.

La misura è stata eseguita dalla polizia.

Dalle indagini è emerso un quadro di violenza e vessazione pressoché quotidiano. La donna veniva anche costretta a svolgere le faccende domestiche e rimproverata "violentemente in caso di imprecisioni o ritardi". 

 

 

 

redazione

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it