Coronavirus, Carabinieri intervengono al bar della stazione di Aosta

Allontanati i non viaggiatori. Nessuna irregolarità contestata ai gestori

 

Il bar della stazione ferroviaria di Aosta

AOSTA. I Carabinieri sono intervenuti questa mattina al bar della stazione ferroviaria di Aosta che anche in questi giorni è regolarmente aperto. I clienti che non risultavano essere viaggiatori sono stati allontanati dal locale.

Il DPCM dell'11 marzo sulle misure di contenimento della diffusione del Coronavirus esclude dall'obbligo di chiusura i punti di ristoro situati lungo le autostrade e all'interno di stazioni, aeroporti ed anche ospedali, dando come indicazione quella di far rispettare la distanza interpersonale di almeno un metro. Così anche il bar di piazza Manzetti, nel rispetto del decreto, ha continuato a lavorare attirando anche molti valdostani che non volevano rinunciare al piacere di un caffè.

Secondo i Carabinieri però il punto di ristoro dovrebbe svolgere un servizio rivolto solo ai viaggiatori. Dopo l'intervento di questa mattina coloro che non avevano un biglietto di viaggio sono stati allontanati. 

Ai gestori non sono state contestate irregolarità.

 


M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it