Processo Geenna, ok alla trascrizione delle intercettazioni sul voto di scambio alle elezioni regionali

Accolta dal tribunale di Aosta la richiesta del pm sulla intercettazioni dell'inchiesta Egomnia

 

carabinieriAOSTA. Accogliendo la richiesta del pubblico ministero della Direzione distrettuale antimafia di Torino, Stefano Castellani, il tribunale di Aosta nell'ambito del processo Geenna ha autorizzato la trascrizione di numerose intercettazioni telefoniche realizzate durante varie inchieste sulla 'ndrangheta in Valle d'Aosta, come l'indagine Lenzuolo del 2000 e la recente Egomnia sul presunto voto di scambio politico-mafioso alle elezioni regionali 2018.

L'incarico è affidato ad un perito che ha un mese di tempo per trascrivere le conversazioni registrate dagli inquirenti, alcune delle quali in dialetto calabrese. Per questo motivo il perito potrà avvalersi di un "traduttore" dal dialetto all'italiano.

Le intercettazioni in questione riguardano gli imputati di Geenna, Sorbara, Raso, Giachino, Prettico e Carcea e altre persone come Augusto Rollandin, Giuseppe Petullà e Marco Di Donato (imputato per Geenna nel processo con rito abbreviato a Torino).

 

M.C.

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it