Ricercato per furti manda il fratello all'esame di guida

Il fratello è stato denunciato dalla Squadra mobile di Aosta

 

poliziaAOSTA. Non poteva sottoporsi all'esame pratico per ottenere la patente di guida in quanto ricercato per una serie di furti in abitazione commessi in Valle d'Aosta, così all'esame ha mandato il fratello approfittando della somiglianza fisica.

Il raggiro è stato però scoperto dalla polizia e il fratello è stato portato prima in questura e denunciato.

Gli investigatori della Squadra mobile erano a conoscenza del fatto che lo scorso 20 giugno l'uomo, di etnia sinti, doveva sostenere l'esame in una scuola guida di Cuneo. Gli agenti sono andati fino in Piemonte e si sono appostati nelle vicinanze ad attenderlo. Lì hanno notato il fratello del ricercato salire sull'auto della scuola guida. Hanno seguito la vettura per tutto l'itinerario e al termine hanno controllato gli occupanti accertando la sostituzione di persona e le false attestazioni a pubblico ufficiale.

La carta di identità e la patente di guida intestate al ricercato sono state sequestrate.

 

M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it