Immigrazione clandestina, padre e figlio arrestati al Monte Bianco

Trasportavano un gruppo di siriani senza documenti verso la Francia

 

manganelloCOURMAYEUR. La polizia di frontiera in servizio al Monte Bianco in collaborazione con il personale dell'Esercito e del Reparto Mobile di Milano ha arrestato due passeurs: si tratta di un siriano di 55 anni, T.M., e del figlio venticinquenne, A.M., residenti in Francia e in Germania.

I due erano alla guida di automobili su cui viaggiavano sette loro connazionali, tutti appartenenti allo stesso nucleo famigliare e senza documenti. Il gruppo era già stato respinto dalla polizia d'oltralpe dopo aver cercato di entrare in Francia.

Entrambi devono rispondere di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Il venticinquenne inoltre è stato denunciato perché in possesso di un manganello telescopico in metallo che è stato sequestrato.

Per i sette clandestini è stata attivata la Protezione Civile Regionale con il protocollo di prima assistenza.

 

 

Marco Camilli

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it