Immigrazione clandestina, padre e figlio arrestati al Monte Bianco

 

manganelloCOURMAYEUR. La polizia di frontiera in servizio al Monte Bianco in collaborazione con il personale dell'Esercito e del Reparto Mobile di Milano ha arrestato due passeurs: si tratta di un siriano di 55 anni, T.M., e del figlio venticinquenne, A.M., residenti in Francia e in Germania.

I due erano alla guida di automobili su cui viaggiavano sette loro connazionali, tutti appartenenti allo stesso nucleo famigliare e senza documenti. Il gruppo era già stato respinto dalla polizia d'oltralpe dopo aver cercato di entrare in Francia.

Entrambi devono rispondere di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Il venticinquenne inoltre è stato denunciato perché in possesso di un manganello telescopico in metallo che è stato sequestrato.

Per i sette clandestini è stata attivata la Protezione Civile Regionale con il protocollo di prima assistenza.

 

 

Marco Camilli

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it