.

Vitellina abbandonata a Ollomont, condannato allevatore

Bal, difeso dall'avvocato Jacques Fosson, era accusato di aver abbandonato nel settembre 2013 una vitellina di 15 giorni ritrovata dal Corpo forestale e poi abbattuta a causa delle sue condizioni. La successiva necroscopia fece emergere che l'animale aveva una lesione alla testa provocata da un corpo contundente e per risalire all'allevamento di Bal fu eseguito un testo del Dna.

La difesa ha sostenuto l'assoluzione e, in subordine, la derubricazione del reato in abbandono di animale mentre il vice procuratore ordinario Cinzia Virota aveva chiesto una multa di 30 mila euro.

 

M.C.

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it