Casinò di Saint-Vincent, giudice fallimentare si riserva decisione

La casa da gioco valdostana ha trasmesso una nuova istanza di concordato dopo quello revocato a luglio

 

Casinò di Saint-VincentAOSTA. Si è svolta oggi al Tribunale di Aosta l'udienza prefallimentare per la Casinò de la Vallée di Saint-Vincent. Sul tavolo del giudice fallimentare Marco Tornatore, che si è riservato di decidere, ci sono due istanze di fallimento e una nuova istanza di concordato arrivata dalla casa da gioco valdostana.

Le due istanze di fallimento sono state depositate dalla procura di Aosta e, più recentemente, dalle società Valcolor Srl e De Vere Concept Srl in seguito alla revoca del decreto di omologa da parte del Tribunale di Aosta del concordato in bianco. La revoca era stata decisa lo scorso mese di luglio dalla Corte di Appello di Torino in seguito ad un ricorso presentato dalla stessa Valcolor e dal gruppo Lefebvre Elle Claims.

La società di Saint-Vincent, che ha impugnato l'atto di revoca del concordato davanti alla Cassazione, nella giornata di ieri ha trasmesso in Tribunale una istanza di concordato "pieno".

 

 

M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it