.

Maltrattamenti in casa famiglia di Aosta, 2 condanne

 

Casa BetaniaAOSTA. I responsabili di una casa famiglia per disabili sono stati condannati per maltrattamenti e violenza sessuale. Gli aostani Giorgio Diémoz e Lucia Vigna, di 73 e 60 anni, sono stati riconosciuti colpevoli dal gup e condannati il primo a quattro anni e quattro mesi e la seconda, solo per il reato di maltrattamenti, a due anni (pena sospesa).

I due condannati gestiscono la casa famiglia Betania di corso Saint Martin de Corléans. Le accuse contestate nel processo con rito abbreviato sono riferite a episodi avvenuti tra il 2015 e il 2017 all'interno della struttura. Le indagini sono partite nel 2019 su segnalazione di alcune famiglie.

Secondo l'accusa, sostenuta in aula dal pm Manlio D'Ambrosi, Diémoz e Vigna avrebbero maltrattato gli utenti della struttura in diverse occasioni. In un caso questi maltrattamenti sarebbero sfociati in un abuso sessuale.

Le difese hanno annunciato il ricorso in Appello.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it