.

Tenta di uccidere il nuovo compagno della ex, condannato

Otto anni per tentato omicidio aggravato dalla premeditazione

 

tribunaleAOSTA. Dovrà scontare otto anni di reclusione l'uomo accusato di aver tentato di uccidere il nuovo compagno dell'ex moglie nel corso di un'aggressione davanti alla sede dell'assessorato regionale delle politiche sociali, a Saint-Christophe.

Il trentaseienne residente in provincia di Varese, originario della Colombia, era accusato di tentato omicidio aggravato dalla premeditazione e dalla presenza di un minore.

La procura di Aosta con il pm Francesco Pizzato aveva chiesto la condanna a dodici anni e quattro mesi di carcere. 

L'aggressione risale al 19 ottobre dello scorso anno, giorno in cui l'uomo e la ex moglie avevano un appuntamento negli uffici dell'assessorato per discutere un affido familiare. Il trentaseienne e il nuovo compagno dell'ex consorte si erano incontrati nel parcheggio dove è scattata l'aggressione con un coltello.

 

 

M.C.

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it